MotoGP 2013: Sicuri che la Honda RCV sia stata migliore della Yamaha M1 ?

MotoGP 2013: Sicuri che la Honda RCV sia stata migliore della Yamaha M1 ?

Era dal 2006 che il mondiale della classe regina non si chiudeva all’ultima gara di Valencia. Solo 4 punti di distacco tra il rookie vincitore Marquez ed il Campione uscente Lorenzo. L’ultima volta che il mondiale finì con 4 punti di distacco tra i primi due era il 1992, le moto erano 500 cc 2 tempi, le gare 13 (18 nel 2013) ed i piloti Rainey primo con 140 punti e Doohan secondo con 136.

Anche nel 2006 la lotta fu molto serrata con Hayden che la spuntò su Rossi per soli 5 punti. Anche allora le moto erano equipaggiate con motori da 1000 cc come le attuali, ma il livello, forse (dubbio lecito?), era decisamente meno esasperato.

Basta pensare che in quel 2006 ci furono ben 7 piloti capaci di vincere delle gare e per due volte ci riuscirono piloti di team privati.

Quest’anno ci sono riusciti solamente in 4, gli ufficialissimi di casa Honda e Yamaha.

Hayden nel 2006 chiuse la pratica con 252 punti mentre Marquez ha totalizzato la bellezza di 334 punti.

Basterebbe questo ultimo dato a far capire a che livello hanno corso quest’anno Marquez e Lorenzo, ma ad onor del vero c’è da dire anche che i regolamenti erano diversi e certamente favorivano il livellamento delle prestazioni.

Il dato più rappresentativo di questa tesi fu la posizione in classifica finale di Kenny Roberts Jr che chiuse sesto un mondiale guidato con una moto costruita dal padre attorno al motore Honda 5 cilindri. Mise alle sue spalle anche il compagno di team di Valentino Rossi, tale Colin Edwards su M1 ufficiale.

Da quel 2006 sono cambiate così tante regole che il dubbio di un mondiale meno esasperato (di quest’ultimo del 2013) è presto spazzato via. Con ogni probabilità nel 2006 le moto erano addirittura più spinte di queste del 2013 visto che allora, a differenza di oggi, praticamente non c’erano limiti per gomme e capacità dei serbatoi.

 

Son passati 7 anni agonistici da quel 2006, ma si può certamente affermare che quelli erano davvero altri tempi.

 

Di sicuro ci siamo divertiti anche in questo 2013. Anzi, dopo anni di moto gp decisamente soporiferi in quanto ad emozioni su pista, in questo 2013 abbiamo potuto godere di gare esaltanti praticamente in ogni domenica di competizione.

Marquez, Lorenzo, Pedrosa, a volte anche Valentino Rossi, hanno corso a livelli davvero esagerati sia per velocità pura che per tecnica di guida ingaggiando spesso e volentieri delle vere e proprie zuffe capaci di tenerci con il fiato sospeso fino alla bandiera a scacchi.

 

Ed il merito di questo nostro divertimento va ricondotto certamente alla straordinaria capacità di questi piloti. Ma non solo: le moto messe a disposizione di Marquez e Lorenzo sono quanto di meglio il mondo della motocicletta possa mettere a disposizione di questi uomini straordinari e moderatamente folli altrimenti definiti PILOTI!

Durante l’anno ci siamo spesso imbattuti in discorsi e discussioni sul reale valore di alcuni piloti, e delle moto che guidavano.

Sono stati, e sono tuttora, in molti quelli che sostenevano la tesi che la Hrc avesse messo a disposizione dei propri Piloti una moto globalmente superiore alla concorrenza.

Nostra convinzione era, e resta tutt’ora, quella che il livello della competizione fosse tanto alto quanto equilibrato. M1 ed HRC probabilmente non sono mai state così vicine in quanto a prestazioni negli ultimi anni.

A nostro avviso la M1 è stata il riferimento anche quest’anno, ma questa tesi andremo ad argomentarla prossimamente.

Solo un piccolo indizio: la matematica ci viene incontro e tutto sommato rafforza la nostra convinzione. 9 le gare vinte dai due piloti Hrc e altrettante gare vinte dal duo Yamaha.

Lorenzo, secondo a 4 punti, ha vinto ben 8 gare contro le 6 conquistate da Marc Marquez.

E Lorenzo durante l’anno ha patito due infortuni che lo han costretto ad altrettante operazioni chirurgiche alla spalla. Ce n’è quanto basta per farsi venire il dubbio, stavolta davvero ragionevole, che la M1 sia stata quasi mai inferiore alla Rcv.

Testo di Gabriele Paterlini

MotoGP; Alex De Angelis e Florian Alt con Iodaracing dal 2015

MotoGP; Alex De Angelis e Florian Alt con Iodaracing dal 2015
Valencia, 6 Novembre 2014 – Il Team Octo Iodaracing è lieto di annunciare i suoi piloti per la stagione 2015 nelle classi MotoGP e Moto2: Alex De Continua...

MotoGP; Marquez vince a Sepang davanti a Rossi e Lorenzo

MotoGP; Marquez vince a Sepang davanti a Rossi e Lorenzo
Nel caldo torrido della Malesia, il campione del mondo MotoGP™ 2014, si impone d’autoritá conquistando la dodicesima vittoria stagionale che gli consente di eguagliare il record di Continua...

Moto2; Vinales vince a Sepang, Tito Rabat Campione del Mondo !

Moto2; Vinales vince a Sepang, Tito Rabat Campione del Mondo !
Sul circuito di Sepang, il Rookie-of-the-Year conquista la sua seconda vittoria in sette giorni davanti al finlandese Mika Kallio e Tito Rabat che, con il terzo gradino Continua...

Rubriche

Fan Page

© project HELLOBRAND