Pole per il francese Thomas Chareyre in S1 e del finlandese Tony Klem in SM2 nel GP di Jesolo Supermoto

Pole per il francese Thomas Chareyre in S1 e del finlandese Tony Klem in SM2 nel GP di Jesolo Supermoto

Jesolo (VE), 13 settembre 2014 - Ha finalmente dato tregua il brutto tempo a Jesolo, che in questo sabato di vigilia mondiale riservato alle qualifiche, avrebbe rovinato le condizioni della pista e lo spettacolo sul circuito veneto Pista Azzurra dove domani si svolgeranno le finali decisive per l’assegnazione dei titoli iridati. Un pur timido sole, così, ha salutato le Time Practice della settima e ultima prova del FIM World Championship Supermoto che torna per la seconda volta dopo il GP del 2005, sui 1005 metri (150 di offroad) della Pista Azzurra.
Le qualifiche cronometrate di oggi nel mondiale S1 hanno messo subito in luce le ottime prestazioni del francese capofila in graduatoria, Thomas Chareyre (TM Factory Racing) con 1:01.735. Secondo il finlandese campione uscente Mauno Hermunen (TM SHR) e terzo il pesarese Ivan Lazzarini (Honda L30 Racing). Anche nell’Europeo lo spettacolo non è mancato e alla fine della frazione di Time Practice il forte pilota finlandese Toni Klem, in sella alla sua moto Ktm targata Team MTR, ha realizzato il buon tempo di 1:02.228.

Le qualifiche del Mondiale S1: Inizia il finlandese campione mondiale uscente Mauno Hermunen (TM Team SHR) il carosello dei tempi migliori ma subito dietro spiccano i tempi del leader mondiale Thomas Chareyre (TM Racing Factory) e il terzo in graduatoria Ivan Lazzarini (Honda L30 Racing), che proprio nei primi minuti mostra subito il buon adattamento al circuito. Non tarda il miglior giro di Thomas Chareyre ma poi Christian Ravaglia (Honda Assomotor) a sorpresa stacca il giro più veloce in assoluto. Ma le sorprese non finiscono e la frazione Superchrono, riservata ai migliori sei tempi della qualifica, ribalta la situazione e lancia in pole per la terza volta quest’anno il transalpino Thomas Chareyre con il tempo di 1:01.735 davanti a Mauno Hermunen, Adrien Chareyre (FRA-Aprilia Fast Wheels), Ivan Lazzarini, Christian Ravaglia.
Nell’ordine dei migliori dieci della giornata anche Angel Karanyotov (BUL-TM Team Bulgaria), Tomas Travnicek (CZE-Yamaha), Andrea Occhini (Suzuki Team BRT), Petr Vorlicek (CZE-Honda Team SHR).
Le qualifiche della categoria Europea SM2 ha visto spiccare in cima alla lista il finlandese Toni Klem (Ktm MTR Team) con il tempo di 1:02.228 che gli permette di anticipare il nostro miglior rappresentante in graduatoria l’imolese Fabrizio Bartolini (Honda Assomotor), mentre al terzo si posiziona lo sloveno Uros Nastran (TDS TM Team). E’ quarto il pilota ligure Yuri Guardalà (Honda IFG Gazza Racing) che precede il finlandese Asseri Kingelin (Aprilia Fast Wheels), il piemontese Paolo Gaspardone (Honda IFG Gazza Racing), il Ceco Milan Sitniansky (TM Tuningmotorport), l’austriaco Andreas Buschberger (Ktm), il fiorentino Lorenzo Lapini (Honda L30 Racing) e il ceco Zdenek Jaros (Ktm 833 Racing Team) per i migliori dieci della lista.

Spettacolo in pista anche con il Trofeo Honda Red Moto che ha visto emergere nelle qualifiche Matteo Piva con il miglior giro in 1:03.614 davanti a Alberto Bertasi, Marko Ukota, Alessio Sitran e Andrea Tull che rappresentano i top five del gruppo di concorrenti presenti.

Timetable Domenica: Honda Red Moto Warm Up 10,00; SM2 Warm Up 10,25; S1 Warm Up 10,55; SM2 Race-1 12,15; Honda Red Moto Race-1 12,45; S1 Race-1 14,00; Honda Red Moto Race-2 14,30; SM2 Race-2 15,30; SM2 Prize-giving Ceremony; S1 Race-2 16,30; S1 Prize-giving Ceremony.

S1 Qualifying top ten: 1. Thomas Chareyre (FRA-TM) 01:01.735; 2. Mauno Hermunen (FIN-TM) 01:01.832; 3. Adrien Chareyre (FRA-Aprilia) 01:01.925; 4. Ivan Lazzarini (ITA-Honda) 01:02:032; 5. Christian Ravaglia (ITA-Honda) 01:02.158; 6. Pavel Kejmar (CZE-Husqvarna) 01:02.313; 7. Angel Karanyotov (BUL-TM) 01:03.162; 8. Tomas Travnicek (CZE-Yamaha) 01:03.400; 9. Andrea Occhini (ITA-Suzuki) 01:03.494; 10. Petr Vorlicek (CZE-Honda) 01:05.292.

SM2 Qualifying top ten: 1. Klem Toni (FIN-KTM) 01:02.228; 2. Bartolini Fabrizio (ITA-Honda) 01:02.299; 3. Nastran Uros (SLO-TM) 01:02.417; 4. Guardalà Yuri (ITA-Honda) 01:02.491; 5. Kingelin Asseri (FIN-Aprilia) 01:02.727; 6. Gaspardone Paolo (ITA-Honda) 01:03.179; 7. Sitniansky Milan (CZE-TM) 01:03.351; 8. Buschberger Andreas (AUT-Ktm) 01:04.295; 9. Lapini Lorenzo (ITA-Honda) 01:04.548; 10. Zdenek Jaros (CZE-Ktm) 01:04.852.

Press Office Press Office GP di Jesolo SMGP

Tutto pronto per il Trofeo Amatori 2015

Tutto pronto per il Trofeo Amatori 2015
E’ il trofeo nazionale di motovelocità più democratico e allo stesso tempo “ignorante”: divide senza troppi complimenti i piloti in otto categorie (quattro per la 600, quattro Continua...

Al via il 15-16 novembre la 200 Miglia del Mugello

Al via il 15-16 novembre la 200 Miglia del Mugello
La stagione agonistica 2014 volge ormai al suo termine, ma nel panorama motociclistico nazionale manca ancora un ultimo sigillo che da ormai alcuni anni costituisce appuntamento consueto Continua...

CIV: Il Mugello incorona i campioni 2014

CIV: Il Mugello incorona i campioni 2014
Sono Manuel Pagliani, Ivan Goi, Federico Caricasulo, Yari Montella e Daniele Scagnetti i nuovi Campioni Tricolori delle classi Moto3, Superbike, Supersport e SP 4T e 2T. Con Continua...

Rubriche

Fan Page

© project HELLOBRAND