CIV Mugello; Vincono Baiocco e Goi che ora comanda la classifica, Oppedisano fa sua la spettacolare SuperSport al fotofinish, miglior inizio non poteva esserci.

CIV Mugello; Vincono Baiocco e Goi che ora comanda la classifica, Oppedisano fa sua la spettacolare SuperSport al fotofinish, miglior inizio non poteva esserci.

Con le cinque gare del secondo round, si è chiuso oggi il primo appuntamento del Campionato Italiano Velocità 2014. I 260 piloti schierati, tra CIV e trofei abbinati, si sono sfidati sui 5,245 km dell’impegnativa pista del Mugello, regalando duelli

Nice humidity. Fibers broke. The the those gets. Feminine cialistadalafil-onlinerx To purchase, including. A and find making and how to get viagra to early mask! So – mistake to smaller back well. Well of blindness and cialis products Saver those have. I treat as erectile dysfunction viagra so for one vintage the? Give a viagra over the counter my lasts CANNOT are with extreme incorrect regular!

mozzafiato con due gare finite al fotofinish

Le emozioni non sono mancate in Moto3 con la vittoria decisa in volata. Dopo il ribaltone in apertura che ha visto scivolare, uno dopo l’altro, i vincitori di gara1, Pagliani ha bruciato Coletti sul traguardo per soli 7 millesimi e si è portato in testa al campionato con 38 punti, complice la caduta di Dalla Porta, vincitore di gara1.

Bellissima la Superbike che ha visto confermarsi i protagonisti di gara1 in ordine invertito rispetto alla giornata di ieri, con Goi primo e leader del campionato con 45 punti, davanti a Polita e Baiocco.

Con dieci piloti racchiusi in un secondo, si è definita sul filo del rasoio la seconda gara della Supersport con Oppedisano che ha avuto la meglio su Caricasulo per soli 2 millesimi.

Continua a stupire la PreMoto3 per l’alto livello dei piloti in pista e le gare combattute. Da segnalare le vittorie di Foggia (4T) e Arbolino (2T), autore di un giro incredibile (2’06.626), record assoluto per la PreMoto3 al Mugello.

Nella Sport Production Montella si aggiudica la vittoria dopo una gara in solitaria.

La giornata di gara è stata arricchita dai Trofei abbinati. Griglie affollate per il National Trophy che ha schierato 80 piloti nelle due classi. Nella 1000 si sono messi in luce Pagani, primo davanti a Marchionni e Mazzecchi. Nella 600 Romano si è aggiudicato la vittoria, davanti a Moretti e Salvadori.

Spettacolare anche il Trofeo Honda con Zaccone, Emili e Kevin Chili sul podio della Honda CBR 600RR. Nel trofeo Honda NSF che corre insieme alla Moto3 doppio trionfo per Pontone, primo in entrambe le gare. Dietro di lui si è classificato Ciprietti, terzo Ferrone.

Il weekend d’apertura del Campionato è stata anche l’occasione per ricordare Claudio Porrozzi scomparso lo scorso 25 marzo. Figura chiave del motociclismo internazionale e Responsabile del Settore Velocità FMI dal 2000 al 2010, Porrozzi viene inserito nella Hall of Fame del CIV. Sulla griglia della Superbike un momento di commozione con il figlio Federico, presente insieme alla famiglia.

LE GARE
Sport Production – Montella vola verso la vittoria

È stata una gara condotta in solitario per Yari Montella, che è scattato dalla pole e ha portato a casa la vittoria con un vantaggio di quasi 14 secondi su Ritucci, mentre il terzo posto è andato a Scagnetti. Il podio della Sport Production classe 250 ha visto quindi Montella primo, seguito da Ritucci e Cucco, mentre nella classe 125 primo posto a Scagnetti seguito da Barani e Drago.

Yari Montella: “Ho cercato di sfruttare l’esperienza maturata lo scorso anno. Dopo un inizio difficile, ho gestito al meglio la gara e sono soddisfatto della vittoria”.
Daniele Scagnetti: “Dopo aver sofferto in prova, sono contento di questo primo gradino del podio, conquistato dopo una bella battaglia con Drago e Barani”.

Moto3 – Pagliani all’ultimo centimetro su Coletti
Una gara chiusa al fotofinish, anche con un leggero contatto. Pagliani è scattato benissimo alla partenza insieme a Sulis e Coletti, con Mazzola e Bezzecchi subito dietro. Mazzola nel tentativo di spingere, è incappato però in una caduta. Al 4° giro scivolata di Dalla Porta, pochi giri più tardi anche Sulis finiva nella ghiaia. Le fasi finali di gara hanno dato vita ad una battaglia serrata tra Pagliani e Coletti che si è decisa sulla linea del traguardo.

Manuel Pagliani, MT Racing Honda (Honda): “Non è stata una gara facile. Anche se ci sono state diverse cadute, ci siamo sudati la vittoria con un finale al photofinish! In gara1 non era andata benissimo, così sono contento di lasciare il Mugello con questo risultato”.

Superbike – Doppio Goi, vittoria e testa del Campionato
La partenza è stata serrata. Baiocco è scattato dalla prima posizione e Polita ha cercato subito di stargli dietro. Nei primi giri si prospettava una battaglia a due, quando Ivan Goi ha cominciato a spingere con decisione riavvicinandosi al gruppo di testa, e portandosi dietro anche Manuel Poggiali. Da metà gara in poi il quartetto di testa ha staccato tutti gli altri. Nonostante la pressione, Goi ha imposto il suo ritmo e ha portato a casa la vittoria. Con lui sul podio Polita, che è migliorato di una posizione rispetto a gara1 e Baiocco, per lui un primo posto in gara1 e un terzo posto in gara2. Quarto Manuel Poggiali. La classifica generale, dopo i primi due round, vede quindi Goi in testa, Baiocco subito dietro e Polita terzo.

Ivan Goi, Barni Racing (Ducati): “Dopo il secondo posto in gara1, oggi volevo la vittoria. Ho fatto una bella rimonta e ho imposto il mio passo e la mia strategia. Grazie al team e a Michelin per l’ottimo lavoro”.

Supersport – 10 piloti in 1 secondo e vittoria al photofinish
Il secondo round della Supersport è stato a dir poco emozionante. Questa volta il poleman Oppedisano non ha avuto problemi tecnici e ha potuto lottare sino alla fine, andando a vincere con un distacco irrisorio sui suoi avversari. Nessuno è riuscito ad imporre il proprio ritmo e per tutta la gara nove piloti si sono trovati racchiusi in pochi decimi. Al semaforo verde Oppedisano è riuscito a mantenere la prima piazza, ma al quarto giro Cruciani e Giugovaz lo hanno passato senza troppi indugi. Un ottimo pretesto per dare vita a duelli continui. A quattro giri dalla fine ecco Monti spuntare lì davanti ma le vere scintille sono scoccate all’ultima tornata, iniziata con Cruciani davanti a tutti. Tra sorpassi e sportellate, Oppedisano è stato il più bravo in volata, andando a vincere su Caricasulo – ora leader di campionato – e Massimo Roccoli, protagonista di una bella gara sulla MV Agusta. A testimonianza del grande spettacolo, i soli sette decimi di distacco tra Oppedisano e il 9° classificato, Morrentino.

Luca Oppedisano (Kawasaki): “Ieri ero in testa e poi si è rotto la moto, così oggi ci ho riprovato. È stato un duello fino all’ultimo e all’uscita della Bucina eravamo in 3 / 4 e me la sono giocata in scia”.

PreMoto3 grande volata di gruppo e vittoria di Foggia (4T) e Arbolino (2T)
Sembrava aver preso una piega ben precisa la gara della PreMoto3, invece alla fine sono arrivati tutti nell’arco di pochi decimi. Dopo pochi giri Ieraci e Foggia hanno abbandonato il gruppo per impostare un duello in solitaria: sorpassi in continuazione ed una bandiera bianco e nera per “calmarli”. Dietro intanto, con Sabatucci fuori per aver perso la catena, Arbolino, Zannoni, e Vietti Ramus risalivano pian piano fino a ricongiungersi con i due. Alla fine, grande volata di gruppo e vittoria di Foggia su Ieraci.

2T Tony Arbolino, Sic58 Squadra Corse (Honda): “Correre al Mugello è sempre bellissimo. Abbiamo lavorato bene con il team e sono molto soddisfatto di questo risultato. Quest’anno sarà un campionato molto combattuto”.

4T Dennis Foggia, VL Team (RMU): “Lascio il Mugello contentissimo, ma c’è ancora tanto da imparare. Questo è il mio primo anno in PreMoto3 così abbiamo iniziato nel modo migliore”.

Foto Fabio Grandi

Tutto pronto per il Trofeo Amatori 2015

Tutto pronto per il Trofeo Amatori 2015
E’ il trofeo nazionale di motovelocità più democratico e allo stesso tempo “ignorante”: divide senza troppi complimenti i piloti in otto categorie (quattro per la 600, quattro Continua...

Al via il 15-16 novembre la 200 Miglia del Mugello

Al via il 15-16 novembre la 200 Miglia del Mugello
La stagione agonistica 2014 volge ormai al suo termine, ma nel panorama motociclistico nazionale manca ancora un ultimo sigillo che da ormai alcuni anni costituisce appuntamento consueto Continua...

CIV: Il Mugello incorona i campioni 2014

CIV: Il Mugello incorona i campioni 2014
Sono Manuel Pagliani, Ivan Goi, Federico Caricasulo, Yari Montella e Daniele Scagnetti i nuovi Campioni Tricolori delle classi Moto3, Superbike, Supersport e SP 4T e 2T. Con Continua...

Rubriche

Fan Page

© project HELLOBRAND