World Superbike: Magny Cours, Guintoli subito il piu’ veloce

World Superbike: Magny Cours, Guintoli subito il piu' veloce

La pioggia scesa a ridosso del turno non ha impedito ai piloti del Campionato Mondiale eni FIM Superbike di dare il massimo sul tracciato francese di Magny-Cours. Tutti i protagonisti della competizione sono scesi in pista all’inizio del turno per cercare il miglior tempo sin da subito, nel caso di un peggioramento del meteo.
Le condizioni sono però rimaste stabili e questo ha permesso a Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team), unico dei tre piloti di casa ad essere ancora in lotta per il titolo, di far segnare il miglior tempo negli istanti finali della sessione, grazie ad un crono di 1’38.709.
L’esperto pilota transalpino, il solo a scendere sotto il muro del minuto e quaranta secondi, ha preceduto il capo classifica Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), a lungo in prima posizione nel corso del turno. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet) ha chiuso al terzo posto, davanti a Jules Cluzel (FIXI Crescent Suzuki) e Eugene Laverty (Aprilia Racing Team), quest’ultimo capace di risalire fino alla quinta posizione, dopo aver trascorso la maggior parte della qualifica ai margini della top-10.
Promettente performance per l’otto volte Campione del Mondo Endurance, Vincent Philippe, con un ottimo settimo posto alla sua prima giornata in sella alla GSX-R1000 del Team FIXI Crescent Suzuki, come sostituto dell’infortunato Leon Camier.
Bene anche Michele Pirro, al debutto assoluto nel Mondiale Superbike: il pilota di San Giovanni Rotondo, in sella alla 1199 Panigale R del Team Ducati Alstare, si è piazzato al decimo posto, dietro ai connazionali Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet) e Michel Fabrizio (Pata Honda World Superbike).

Foto http://www.ottomoretti.com/

Magny-Cours – FIM Superbike World Championship – Qualifying 1

 

1. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1’38.709
2. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1’39.095
3. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1’39.378
4. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1’39.380
5. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1’39.451
6. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 1’39.549
7. Vincent Philippe (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1’39.579
8. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1’39.678
9. Michel Fabrizio (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1’39.799
10. Michele Pirro (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 1’39.821
11. David Salom (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1’40.085
12. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1’40.202
13. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale 1’40.263
14. Lorenzo Lanzi (Mesaroli Transports A.S.) Ducati 1098R 1’40.352
15. Toni Elias (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 1’40.483
16. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1’41.137
17. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1’41.281
18. Fabrizio Lai (MR-Racing) Ducati 1199 1’42.474
19. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 1’43.180

World Superbike; Il Team Red Devils Aprilia dopo i test di Jerez guarda con ottimismo al 2015

World Superbike; Il Team Red Devils Aprilia  dopo i test di Jerez guarda con ottimismo al 2015
Il team Red Devils Roma ha concluso la stagione 2014 e iniziato la 2015 a Jerez in Spagna con due giornate di test. Un primo passo per Continua...

World SBK; positiva la due giorni di test a Jerez per il Team Althea

World SBK; positiva la due giorni di test a Jerez per il Team Althea
Dopo i test della settimana scorsa al ‘Ricardo Tormo’ di Valencia, i ragazzi del Team Althea Racing tornano in pista. Con oggi, infatti, si conclude, una due Continua...

Michele Magnoni; dopo un 2014 da collaudatore torna a “fare il pilota” nel 2015

Michele Magnoni; dopo un 2014 da collaudatore torna a "fare il pilota" nel 2015
Dopo un 2014 fatto piu’ di collaudi seppur di lusso per il team Ten Kate Honda che ti gare, per Michele Magnoni il 2015 sembra l’anno della Continua...

Rubriche

Fan Page

© project HELLOBRAND