World Superbike Imola; Jonathan Rea (Honda) chiude il venerdì di prove con il miglior tempo

World Superbike Imola; Jonathan Rea (Honda) chiude il venerdì di prove con il miglior tempo

Imola, venerdì 9 maggio 2014 - La prima giornata di prove libere del Campionato Mondiale eni FIM Superbike ad Imola, nonostante la fine anticipata della seconda sessione a 12 minuti e 40 secondi dalla bandiera a scacchi, per il sollevamento della griglia di un tombino di drenaggio alla curva 4, ha visto un grande equilibrio in pista, con i primi cinque classificati racchiusi in soli 182 millesimi. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike), vincitore di gara 2 ad Assen due domeniche fa, ha fatto segnare il miglior crono nel combinato dei primi due turni, grazie al tempo di 1’48.147.

Il pilota britannico, che ha proseguito sulla scia delle convincenti performance di inizio stagione, ha preceduto di pochissimo il capo classifica e campione in carica Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), secondo a soli 40 millesimi a precedere la coppia di piloti Aprilia Racing Team, composta in ordine dal pilota di casa Marco Melandri e dal francese Sylvain Guintoli. Quinto posto per un altro italiano, Davide Giugliano (Ducati Superbike Team), unico dei primi cinque a non essersi migliorato rispetto al primo turno.

Sesto posto per l’altro alfiere ufficiale Ducati, Chaz Davies, davanti a Leon Haslam (Pata Honda World Superbike), Eugene Laverty (Voltcom Crescent Suzuki), Loris Baz (Kawasaki Racing Team) e Leon Camier (BMW Motorrad Italia Superbike Team), quest’ultimo il più rapido tra i piloti della classe EVO.

I tempi:

I tempi: 1. Rea (Honda) 1’48.147 media 164.310 km/h;

2. Sykes (Kawasaki) 1’48.187

3. Melandri (Aprilia) 1’48.261

4. Guintoli (Aprilia) 1’48.323

5. Giugliano (Ducati) 1’48.329

6. Davies (Ducati) 1’48.592

7. Haslam (Honda) 1’48.999

8. Laverty (Suzuki) 1’49.259

9. Baz (Kawasaki) 1’49.600

10. Camier (BMW) 1’49.610

11. Lowes (Suzuki) 1’49.710

12. Goi (Ducati) 1’49.920

13. Canepa (Ducati) 1’50.015

14. Salom (Kawasaki) 1’50.103

15. Badovini (Bimota) 1’50.228

16. Elias (Aprilia) 1’50.370

17. Iddon (Bimota) 1’50.609

18. Scassa (Kawasaki) 1’50.926

19. Corti (MV Agusta) 1’51.034

20. Fabrizio (Kawasaki) 1’51.357

21. Andreozzi (Kawasaki) 1’51.544

22. Guarnoni (Kawasaki) 1’51.572

23.Foret (Kawasaki) 1’51.581

24.Morais (Kawasaki) 1’51.707

25. Toth (BMW) 1’52.445

26. May (EBR) 1’54.669

27. Sebestyen (BMW) 1’55.102

NC. Yates (EBR) 1’56.225

World Superbike; Il Team Red Devils Aprilia dopo i test di Jerez guarda con ottimismo al 2015

World Superbike; Il Team Red Devils Aprilia  dopo i test di Jerez guarda con ottimismo al 2015
Il team Red Devils Roma ha concluso la stagione 2014 e iniziato la 2015 a Jerez in Spagna con due giornate di test. Un primo passo per Continua...

World SBK; positiva la due giorni di test a Jerez per il Team Althea

World SBK; positiva la due giorni di test a Jerez per il Team Althea
Dopo i test della settimana scorsa al ‘Ricardo Tormo’ di Valencia, i ragazzi del Team Althea Racing tornano in pista. Con oggi, infatti, si conclude, una due Continua...

Michele Magnoni; dopo un 2014 da collaudatore torna a “fare il pilota” nel 2015

Michele Magnoni; dopo un 2014 da collaudatore torna a "fare il pilota" nel 2015
Dopo un 2014 fatto piu’ di collaudi seppur di lusso per il team Ten Kate Honda che ti gare, per Michele Magnoni il 2015 sembra l’anno della Continua...

Rubriche

Fan Page

© project HELLOBRAND