Kingbike un Ducati Monster all’inglese

Kingbike un Ducati Monster all'inglese

Ci sono realtà in Italia, animate da veri e propri appassionati che riescon a fare delle vere e proprie special senza costosi pezzi aftermarket. KingBike di Giorgio Mantovani è una di questa realtà. Chiamarla officina è semplicemente riduttivo, come è riduttivo è chiamare semplicemente meccanico Giorgio Mantovani. Una lunga esperienza nelle corse, tra World SBK e CIV SBK, Giorgio ha collezzionato numerosi titoli e affermazioni con i tanti piloti avuti ai suoi preziosi servigi, l’amore che ha per le moto hanno fatto si che Giorgioabbia trasformato un vecchio Ducati Monster abbandonato sotto la neve, in una special bellissima dal grande fascino ma sopratutto utilizzando praticamente tutti i pezzi originali, quindi niente spese in pezzi speciali ma tanto lavoro e amore per la moto.

La base di partenza è una Ducati Monster 900 del ’95, trovata quasi per caso sei mesi fa e salvata da una fine sicura sotto la neve . - Racconta Giorgio Mantovani – Da allora dopo tante domeniche passate nella mia officina a smontare, segare e modificare, il cambiamento è stato notevole, quasi imbarazzante. È nata così KB001 un pezzo per me unico in puro stile retro-vintage, frutto della passione che da ormai .. anni mi lega al mondo delle moto e delle corse. Ho lavorato per 9 anni nel Mondiale Superbike e nel 2007 sono riuscito a coronare il mi sogno, aprendo la mia officina a Travagliato (BS).

È questo il contesto nel quale negli ultimi mesi è venuta alla luce la mia Special, la KB001 (dalle iniziali della mia officina: Kingbike). - continua a raccontarci con passione Giorgio- La maggior parte dei particolari sono pezzi originali verniciati, lucidati e modificati, lo scarico completo è artigianale e fatto  a mano da RC67. Anche tutta la bulloneria è originale e zincata.Ho deciso di montare dei semi-manubri in puro stile Cafe Racer, così come i pneumatici da enduro e la sella rivestita che a mio parere rispecchiano il carattere puramente vintage della moto. Il telaio è stato sabbiato e verniciato a polvere, la catena, la corona e il pignone sono  racing. Prossimamente il motore subirà una modifica sostanziale per aumentarne la potenza.

La cura maniacale di ogni dettaglio mi ha portato a montare una pompa frizione e frizione antisaltellamento arrivate direttamente dal Mondiale SBK. Io ci ho messo la passione, la pazienza e la voglia di renderla una Cafe Racer unica e speciale. Spero che voi mi possiate aiutare ora a far conoscere il mio “pezzo unico” e dirmi cosa ne pensate.

Bhè noi diciamo che a vedere questa splendida KB001, non possiamo che essere d’accordo con Giorgio, nel defnirla davvero una special bella e raffinata, ecco a volte cosa vuol dire la passione, riuscire a trasformare un brutto anatroccolo in un cigno, complimenti davvero.

Per Info

KingBike

Via Brescia, 167 – 25039 TRAVAGLIATO (BS) -

Mobile +39 338.65.45.156

Tel. +39 030.68.63.713

www.kingbike.it

 

 

Roma: MotoDays grande appuntamento dal 5 all’8 marzo

Roma: MotoDays grande appuntamento dal 5 all'8 marzo
E’ ripartita la macchina organizzativa di MOTODAYS, il Salone della Moto e dello Scooter che da sei anni è divenuto un appuntamento fisso in Fiera Roma. L’edizione Continua...

DAL BAHRAIN ARRIVA INVESTCORP E ACQUISTA DAINESE

DAL BAHRAIN ARRIVA INVESTCORP E ACQUISTA DAINESE
Investcorp, azienda leader di prodotti di investimento alternativi, ha annunciato oggi di aver raggiunto un accordo con Lino Dainese per l’acquisizione dell’omonima azienda specializzata nell’abbigliamento tecnico per Continua...

EICMA 2014: INAUGURATO L’EVENTO DELL’ECCELLENZA CHE COMPIE 100 ANNI

EICMA 2014: INAUGURATO L’EVENTO DELL’ECCELLENZA CHE COMPIE 100 ANNI
Milano 04/11/2014 – Inaugurata oggi EICMA, la 72° Esposizione mondiale del Motociclismo (in programma dal 4 al 9 novembre presso la Fiera di Milano – Rho), l’esposizione Continua...

Rubriche

Fan Page

© project HELLOBRAND