GP del Qatar, la conferenza stampa dei piloti MotoGP

GP del Qatar, la conferenza stampa dei piloti MotoGP

Il Qatar è la prima tappa del Motomondiale 2014 ed oggi c’è stata la prima conferenza stampa stagionale per i piloti MotoGP, in attesa di scendere in pista domani. Ad aprire le danze è stato il Campione del Mondo Marc Marquez, poi Jorge Lorenzo, Dani Pedrosa, Valentino Rossi, Cal Crutchlow e Aleix Espargaro.

Marquez è reduce da una frattura al perone che per oltre un mese l’ha tenuto lontano dalle piste. Ovviamente le prime domande per lui erano incentrate su questo, per sapere le condizioni di salute del pilota dell’HRC e lo spagnolo ha rassicurato i presenti. “La buona notizia è che ogni giorno la condizione fisica migliora. Adesso cammino senza problemi, ma ovviamente dovrò verificare la bontà del recupero soltanto in moto. E’ stato un peccato aver perso due test, ma nelle prime prove a Sepang lo scorso mese a febbraio mi son trovato bene. Credo che l’infortunio sarà il mio principale problema per questo fine settimana: stare un mese e mezzo senza salire in sella ad una moto è tanto tempo. Immagino che faticherò particolarmente nelle curve a destra: vedremo come andrà per tutto l’arco del weekend“.

Jorge Lorenzo ha invece illustrato i problemi per quanto riguarda le gomme riscontrati durante i test. “I primi test a Sepang non sono andati proprio benissimo. Abbiamo incontrato problemi con le nuove Bridgestone che proprio non si adattavano alla nostra M1, mentre a Phillip Island siamo andati bene. Con gomme “normali” penso che potremmo essere competitivi. Sarà importante iniziar bene per non aver la pressione di dover recuperare nelle prossime gare: è vero, il campionato è lungo e c’è sempre l’opportunità di rimontare, ma lasciare il Qatar con un podio sarebbe l’ideale“.

Della stessa idea è Dani Pedrosa, che non vede l’ora di cominciare. “Nei test invernali siamo stati veloce in ogni condizione. E’ stato un inverno lungo, finalmente ora si ricomincia: Losail non è uno dei miei tracciati preferiti, ma in passato ho disputato delle buone gare. Sarà importante iniziare bene la stagione“.

Anche Valentino Rossi è molto soddisfatto dei test invernali, è in buona forma vuole stare con i migliori. “Questa per me sarà la 19esima stagione nel Motomondiale: un periodo lungo, ho l’età giusta per richiedere la patente! In ogni caso sono molto soddisfatto dell’andamento dei test invernali: sono stato molto veloce a Sepang e non sono andato male a Phillip Island. In queste prove abbiamo migliorato alcuni dei nostri punti deboli del 2013, sia sul giro singolo che sul passo gara. Le prime gare importanti per decidere cosa fare in futuro? L’ho già detto più volte: la mia intenzione è di continuare a correre anche nei prossimi anni, non sarà questa la mia ultima stagione. Ovviamente voglio esser veloce e competitivo, questo sarà importante per prendere una decisione sul mio futuro“.

Il GP del Qatar segnerà anche la prima volta in gara di Cal Crutchlow con la Ducati e l’inglese ha parlato dei suoi, molti, cambiamenti, avvenuti nell’ultimo periodo. “Mi sono sposato, ho cambiato squadra, tanti impegni con i media, viaggi… ma finalmente adesso esordirò in gara da pilota Ducati. Sto ancora cercando di interpretare al meglio la moto: ho corso con la M1 negli ultimi 3 anni e con Yamaha negli ultimi 5, pertanto sono ancora in fase di “apprendimento” della Desmosedici. Stiamo facendo progressi, lo dimostrano i tempi di Andrea (Dovizioso) a Sepang: la nostra moto è competitiva sul giro da qualifica, non so ancora in gara. Il mio obiettivo è sempre quello di vincere, corro per questo, anche se devo esser realista in questo momento: di certo darò il massimo”.

Ultimo a parlare Aleix Espargaro, pronto a lottare per conquistare il primo posto tra le “Open”. “I test sono andati molto bene, il nostro pacchetto tecnico è competitivo e penso sarà una stagione positiva per tutti noi. Per certi versi siamo stati sorpresi del nostro potenziale: al termine del primo giorno di Test a Sepang mi sono ritrovato a 3 decimi da Marquez. Quasi non ho dormito la notte! Possiamo trovare la velocità per esser competitivi in qualifica, in gara ci sono ancora diverse incertezze. Penso sarà difficile: nei test in Qatar con la gomma morbida della “Open” ho completato 3 giri, quindi in gara dovrò correre con la stessa gomma degli altri. La nota positiva è che sono stato veloce lo stesso, specie sulla distanza di gara”.

Si è affrontato anche il tema del nuovo regolamento e Marquez è apparso un po’ confuso. “Penso che per i fans all’inizio sarò un po’ strano. Inizialmente c’erano due categorie, ora una in più… forse non ho capito bene!“ Jorge Lorenzo, invece, ha esplicato le sue idee al riguardo. “L’ideale sarebbe avere una sola categoria con tanti team e 10 piloti in corsa per la vittoria. Penso sia questo l’obiettivo della Dorna oltre alla riduzione dei costi: quest’ultimo traguardo è stato in parte raggiunto, il primo non ancora”.

Valentino Rossi la vede diversamente “Sì, c’è un pò di confusione, ma ai piloti importa poco. Quello che conta è andare in pista, dare il massimo, offrire un bello spettacolo per la gente, anche se si vedranno gare diverse dal solito, specie nei primi giri dove ci saranno più piloti nel gruppo di testa, tra questi Aleix (Espargaro) e le Ducati, che possono andare molto forte, a maggior ragione in qualifica”. Per Dani Pedrosa “La situazione non è proprio il massimo: siamo arrivati ad un punto che i regolamenti cambiano ogni 5 minuti. Penso ci vorranno degli anni per trovare il giusto equilibrio e far correre tutti i piloti e team nelle stesse condizioni, migliorando al contempo lo spettacolo“. Più tranquilla la risposta di Cal Crutchlow: “Le regole vanno bene così: in Ducati eravamo prima Factory, poi Open, ora di nuovo Factory. Non c’è niente da dire, va bene così“.

(photo: Getty Images)

MotoGP; Alex De Angelis e Florian Alt con Iodaracing dal 2015

MotoGP; Alex De Angelis e Florian Alt con Iodaracing dal 2015
Valencia, 6 Novembre 2014 – Il Team Octo Iodaracing è lieto di annunciare i suoi piloti per la stagione 2015 nelle classi MotoGP e Moto2: Alex De Continua...

MotoGP; Marquez vince a Sepang davanti a Rossi e Lorenzo

MotoGP; Marquez vince a Sepang davanti a Rossi e Lorenzo
Nel caldo torrido della Malesia, il campione del mondo MotoGP™ 2014, si impone d’autoritá conquistando la dodicesima vittoria stagionale che gli consente di eguagliare il record di Continua...

Moto2; Vinales vince a Sepang, Tito Rabat Campione del Mondo !

Moto2; Vinales vince a Sepang, Tito Rabat Campione del Mondo !
Sul circuito di Sepang, il Rookie-of-the-Year conquista la sua seconda vittoria in sette giorni davanti al finlandese Mika Kallio e Tito Rabat che, con il terzo gradino Continua...

Rubriche

Fan Page

© project HELLOBRAND