CIV Misano 7 prova; Vincono Bulega (Moto3) Vizziello (SBK) Cruciani (SS)

CIV Misano 7 prova; Vincono Bulega (Moto3) Vizziello (SBK) Cruciani (SS)

Il primo giorno di gare del CIV a Misano si è aperto con un’importante conferenza stampa nel corso della quale è stata ufficializzata la partnership tra la Federazione Motociclistica Italiana e Dekra sulla sicurezza dei motociclisti in pista e su strada.

Il programma della giornata in pista è stato compromesso dal maltempo. La pioggia iniziata a cadere durante lo schieramento in griglia della moto3, ha creato grande incertezza anche nelle gare successive con scrosci d’acqua molto violenti che hanno messo a dura prova i piloti del campionato tricolore.

Nonostante il maltempo, il circuito di Misano, entrato oggi nella Hall of Fame del CIV, ha regalato grandi emozioni con duelli serrati e bagarre sino all’ultimo giro. Le gare sono state seguite con grande attenzione da molti spettatori, ospite d’eccezione Valentino Rossi che ha applaudito Nicolò Bulega e i protagonisti della Moto3.

LE GARE
Moto 3 – Vittoria di Bulega. Secondo Valtulini  Terzo lo spagnolo Gabriel Rodrigo
Gara dalle grandi emozioni, a cominciare dalla vittoria di Bulega (KTM) e dalla fantastica rimonta di Stefano Valtulini (Honda), partito dall’ultima fila causa la penalizzazione per il superamento del numero dei motori consentito.
Dopo uno start delay, la gara è stata dichiarata bagnata e ridotta a 13 giri. Alcuni piloti, come Pagliani e Manzi hanno montano comunque gomme da asciutto. Un rischio che ha compromesso l’intera gara. Nei primi giri, Bulega e Rodrigo si sono dati battagli per il primo posto, con Arenas, Pontone e Wayne poco distanti. Mazzola, Pagliani e Dalla Porta restavano invece dietro. Dei piloti con ambizioni in campionato, Bezzecchi era quello che resisteva meglio. Dopo un ride through ai box di Wayne e Arenas, per procedura irregolare in griglia di partenza, a metà gara cominciava la rimonta di Stefano Valtulini sino alla quarta posizione. Caduto Fedi, nella bagarre finale per il podio Bulega si è portato in testa, secondo Valtulini, terzo Rodrigo.
In classifica generale ora Bezzecchi è primo (6° finale in gara), seguito da Pagliani e Mazzola. Nel trofeo Honda NSF invece, vittoria di Pontone, con Ghidini secondo e Ferroni terzo.

Moto3 – Nicolò Bulega (KTM): “Avevo voglia di tornare a correre in Italia e sono contentissimo di essere qui. Sul bagnato ho sempre vinto ed ero abbastanza sicuro, ma Rodrigo e Valtulini andavano fortissimi, così la gara è stata combattuta sino all’ultimo. Vincere davanti a Valentino Rossi è un’emozione incredibile, sono contentissimo”.

SBK – Prima vittoria stagionale di Vizziello. Polita secondo e Saltarelli terzo
Emozioni parzialmente bagnate anche in SBK. La vittoria, la prima della stagione per lui, è andata a Gianluca Vizziello, dopo una bella lotta con Alex Polita.
Il “Pirata” riusciva a scattare in testa fin dai primi giri, seguito sempre da Vizziello, con Saltarelli terzo, mentre Goi e il poleman Baiocco restavano più dietro.

Vizziello da metà gara in poi prendeva un buon margine su Polita. Negli ultimi giri però le cose sembravano cambiare. Polita tirava fuori una marcia in più, e riusciva a riprendere Vizziello, con una serie di giri record. La battaglia tra i due era infuocata, con sorpassi e controsorpassi. Negli ultimi giri però cominciava a piovere forte, Vizziello tornava in testa e riusciva a portarsi a casa una gran vittoria, davanti a Polita e Saltarelli. Baiocco chiudeva 5° e Goi 6°.
In classifica di Campionato Goi mantiene la prima posizione con 23 punti di vantaggio su Baiocco. Terzo posto per Alex Polita.

Superbike – Gianluca Vizziello (BMW): “E’ stata una gara molto impegnativa dal punto di vista psicologico perché sul bagnato è facilissimo commettere errori.  Con condizioni incerte e lo scroscio finale, le gomme hanno giocato un ruolo fondamentale ed oggi le Michelin sono state eccezionali. Non mi volevo accontentare, ho amministrato bene la corsa, spingendo  sino all’ultimo”.

SuperSport -  Cruciani vince e si porta in testa a campionato
Due giri di warm up  e tredici di gara anche nella Supersport. Con la pista bagnata la miglior partenza è stata del poleman Massimo Roccoli che però ha commesso un errore, lasciando strada libera a Manfredi e Cottini. Tanti gli errori e diverse le cadute, tra cui Oppedisano, mentre Giugovaz entrava a far parte del terzetto di testa. Il trio è diventato però un duo a causa di una scivolata di Cottini, mentre Baldolini e Cruciani conquistavano le prime posizioni. Ancora un colpo di scena con la caduta di Sabatino nel giro finale. Pochi metri dopo, il campione in carica Stefano Cruciani conquistava la prima vittoria stagionale davanti a Baldolini e Giugovaz. Con questo risultato, il pilota Kawasaki si porta in testa al campionato con un punto di vantaggio su Caricasulo.

Supersport – Stefano Cruciani (Kawasaki): “Sono partito bene, ma ho commesso un errore alla prima variante e ho perso posizioni. È stata una gara in rimonta e sono felicissimo di questa vittoria. Non salivo sul primo gradino del podio da Mugello 2013. Questo risultato è importante anche per il campionato. Con questa gara si riaprono i giochi e domani cercheremo di ripeterci”.

Premoto3 – Vittoria di Ieraci (4T) e Spinelli (2T)
Nella PreMoto3 Sintoni è stato protagonista di una bella partenza e Tony Arbolino del primo colpo di scena. Il leader della 125 2T è scivolato nelle prime curve mentre il battistrada, col passare dei giri, è riuscito ad andarsene, anche se non fino al traguardo. Dietro di lui la lotta si è ristretta a Vietti Ramus, Triglia, Spinelli, Zannoni, Marcon e Sabatucci. Questi ultimi due sono stati protagonisti di altrettante cadute, così come Triglia, mentre negli ultimi metri Spinelli si è avvicinato a Sintoni, lo ha superato ed è passato al primo posto sotto la bandiera a scacchi. Sintoni ha chiuso secondo ma è stato poi squalificato per irregolarità tecnica.Bella anche la gara di Bruno Ieraci, che con i 25 punti odierni, ricuce il distacco da Stefano Nepa che mantiene la testa della classifica 4T. Nella 2T il leader resta Tony Arbolino.

125 2T: Spinelli, Vietti Ramus, Zannoni.
250 4T: Ieraci, Nepa, Fabbri

 

PreMoto3 4T Bruno Ieraci (RMU): “Sono molto contento. Questa è la quarta vittoria su cinque gare che ho terminato. Mi dispiace per le cadute dei miei avversarsi. Con queste condizioni della pista così difficili era facile commettere errori. Domani speriamo di correre sull’asciutto”.
Premoto3 2T Nicholas Spinelli (RMU): “Sintoni è partito molto forte, ma ho mantenuto la concentrazione, cercando di non commettere errori. Sono rimasto incollato e all’ultimo giro l’ho passato. Sono contento di questa vittoria”.

L’ultima gara della giornata è stata quella del Trofeo E&EHonda con la vittoria di Stefano Fugardi, davanti a Zaccone e Mazzini.

Giornata di qualifiche anche per la SP che disputerà la corsa domani: Yari Montella (4T) ha conquistato la pole davanti a Luigi Ritucci e Matteo Costa. Il più veloce della 2T è stato Marco Baldassarre, secondo Balella, terzo Drago. Nel National Trophy 600 il poleman è Luca Salvadori (Kawasaki), secondo Christopher Moretti, terzo Gennaro Romano. Marco Marchionni scatterà invece dalla prima casella della griglia del National Trophy 1000, completano la prima fila Daniel Sanca e Andrea Di Giannicola.

 

 

CIV Superbike; Lorenzo Alfonsi con il Team Grandi Corse nel 2015

CIV Superbike; Lorenzo Alfonsi con il Team Grandi Corse nel 2015
Sarà l’anno della http://generic-cialiscanadarx.com/ riscossa per il Fiorentino Lorenzo Alfonsi, nel 2015 cialis o viagra parteciperà al CIV Superbike con la Ducati viagra and heartburn 1199 Panigale Continua...

CIV MUGELLO: 17-19 Ottobre, l’ultima tappa dell’anno anche per il nostro PIBE

CIV MUGELLO: 17-19 Ottobre, l'ultima tappa dell'anno anche per il nostro PIBE
L’ultimo week end per del CIV è stato molto atteso dal Pibe che voleva confermare a se stesso e non solo, le buone sensazioni della gara di Continua...

CIV Superbike; la Michelin trionfa con Ivan Goi e la Ducati del Team Barni

CIV Superbike; la Michelin trionfa con Ivan Goi e la Ducati del Team Barni
Gioco, set, partita. Al Mugello Michelin trionfa nella classe Superbike del Campionato Italiano Velocità 2014 e legittima la propria affermazione con un week end esaltante: vince infatti Continua...

Rubriche

Fan Page

© project HELLOBRAND