A San Martino Del lago debutta il Mondiale Supermoto

A San Martino Del lago debutta il Mondiale Supermoto

San Martino del Lago (CR), 30 giugno 2014 - Tutto è pronto per accogliere l’attesa quarta prova del mondiale Supermoto sul circuito di San Martino del Lago, nel cremonese, valida per l’assegnazione del Gran Premio d’Italia della specialità. Il week-end di gara del 5 e 6 luglio vedrà impegnati tutti i migliori piloti a livello internazionale con questo evento che farà sbarcare per la prima volta quest’anno in Italia lo straordinario spettacolo della Supermoto.
Dopo il debutto stagionale del 20 aprile scorso in Francia, seguito dal round romeno del 18 maggio e quello Ceco del 15 giugno, possiamo dire che i favoriti per la lotta al massimo titolo della Supermoto saranno ancora loro, i più grandi e irresistibili: i fratelli Thomas e Adrièn Chareyre che vedono in mezzo il campione del mondo Mauno Hermunen, vincitore dell’ultima prova Ceca, inseguiti a distanza di un pugno di punti dall’italiano più titolato di sempre, Ivan Lazzarini.
Nel dettaglio, il francese ex iridato Thomas Chareyre (TM Factory Racing) si trova al comando con 139 punti in virtù di tre manche vinte, due secondi e un terzo posto ed è al momento il più regolare avendo sempre centrato una posizione a podio. A seguirlo in graduatoria a soli 6 punti c’è il finlandese campione del mondo in carica Mauno Hermunen (TM SHR), per lui tre vittorie, due secondi e un quarto posto. Al terzo posto staziona l’altro transalpino Adrien Chareyre (Aprilia Fast Wheels) che è anche il più titolato di tutti con ben quattro allori mondiali. Il maggiore degli Chareyre ha al suo attivo in questa prima parte di stagione tre secondi posti, un terzo, un decimo e un undicesimo. Due volte terzo, tre volte quarto e una volta nono è il computo del pesarese Ivan Lazzarini (Honda L30 Racing) che è staccato di un solo punto da Adrien. Quinta posizione per l’altro azzurro, il bolognese Christian Ravaglia (Honda Assomotor) che ha sempre chiuso le gare nei migliori dieci della classifica.  Decimo in graduatoria il lodigiano Andrea Occhini (Suzuki BRT Mabomotor) che torna a correre nel mondiale dopo aver saltato una prova a causa di un infortunio in una gara nazionale. Completano la lista dei migliori dieci i Cechi Pavel Kejmar (Husqvarna 833 Racing Team), Petr Vorlicek (Honda Shr), Tomas Travnicek (Yamaha) e il bulgaro Angel Karanyotov (TM Team Bulgaria). In gara tra gli altri, anche Edgardo e Andrea Borella, attesissimi dagli appassionati locali che interverranno numerosi per sostenere i propri beniamini.

Il promotore dell’intero campionato ha acquisito una decennale esperienza nella gestione dei Campionati Mondiali e contano su logistica e accordi internazionali notevoli per quanto riguarda la copertura dei mezzi di comunicazione, garantendo una grande diffusione in tutto il mondo. Quanto appena esposto rende bene la valenza dell’evento e della sua importanza, considerando a sé che al Mondiale Supermoto sono riservati ampi servizi da parte di tutte le riviste di settore già dai primi mesi dell’anno, esaltando così la copertura mediatica dell’evento.

Per ospitare il circus del Mondiale Supermoto, sono diverse le modifiche apportate all’autodromo cremonese, necessarie a renderlo conforme a questa spettacolare specialità motociclistica, che prevede anche una parte di off road molto spettacolare e realizzata appositamente dal promotore del mondiale BPROM.

Nella cornice del GP d’Italia si disputeranno altri appuntamenti tra cui la quarta tappa del Campionato Europeo Supermoto classe SM2, che cercherà di soddisfare l’insaziabile appetito dei più esigenti e dove, anche qui, gli italiani giocano un ruolo primario, con tre azzurri nelle prime dieci posizioni.
Al comando della graduatoria continentale si trova l’olandese Devon Vermeulen (KTM) in forza al team italiano TM Factory con 138 punti, seguito dal finlandese Toni Klem (Ktm Mtr) con 116, e dal pilota ceco Milan Sitniansky (TM Tuning Motor Sport) con 111 punti. Quarta posizione per il primo degli italiani, l’imolese Fabrizio Bartolini (Honda Assomotor) pilota esperto e molto concreto che sicuramente coglierà questa opportunità di correre in casa per salire ancora in classifica.  Quinto posto per il finlandese Asseri Kingelin (Aprilia Fast Wheels) che precede il genovese Yuri Guardalà (Honda IFG Gazza Racing). Seguono nell’ordine dei migliori dieci Alexis Marie Luce (FRA-Honda IFG Gazza Racing), Giovanni Bussei (ITA-TM Sbd Union Bike), Kevin Fagre (SWE-TM Racing Sweden), Zdenek Jaros (CZE-Ktm 833 Racing Team). Dodicesimo il fiorentino Lorenzo Lapini (Honda L30 Racing) e più dietro anche il romano Simone Pizziconi (Honda Pizziconi Racing).

Il Circuito San Martino Del Lago (CR)
E’ una pista molto giovane quella di San Martino del Lago, che apre nel 2012 presentando ben due circuiti, palazzina box, ristorante, circa 900 mq di terrazze panoramiche su due livelli, edificio commerciale e didattico, centro medico e dall’edificio fiera a supporto delle attività del circuito minore con paddock al coperto. Dai 3.450 metri di questa pista sarà ricavato il circuito del mondiale e, per la pista lombarda che ospiterà il circus della Supermoto nel weekend del 5 e 6 luglio, sarà una prima assoluta. L’area della pista è già dotata di servizi moderni e funzionali e la sicurezza del circuito è garantita sia da ampie vie di fuga realizzate in letti di ghiaia sia da barriere elastiche formate da guard rail e pile di pneumatici opportunamente posizionati.

Come raggiungere il circuito (Via Giuseppina, 2 – 26040 San Martino Del Lago CR)
Uscita Cremona autostrada A21, seguire le indicazioni per Parma, girare in Via Giuseppina e andare avanti per tutta strada statale fino all’Autodromo (direzione Casalmaggiore).

Programma del weekend
Sabato:
SM2 Free Practice-1 ore 10,45; S1 Free Practice-1 11,25; SM2 Free Practice-2 13,30; S1 Free Practice-2 14,10; SM2 Time Practice 15,30; S1 Time Practice 16,10; S1 SuperChrono 16,45; Camera on board 17.20

Domenica: SM2 Warm-Up ore 10,25; S1 Warm-Up 10,55; SM2 Race-1 12,15; S1 Race-1 14,00; SM2 Race-2 15,30; SM2 Prize-giving Ceremony immediately after; S1 Race-2 16.30; S1 Prize-giving Ceremony immediately after.


Classifiche di Campionato
S1 Championship Top Ten:
1. Chareyre Thomas (FRA-TM) points 139; 2. Hermunen Mauno (FIN-TM) p. 133; 3. Chareyre Adrien (FRA-Aprilia) p. 107; 4. Lazzarini Ivan (ITA-Honda) p. 106; 5. Ravaglia Christian (ITA-Honda) p. 94; 6. Kejmar Pavel (CZE-Husqvarna) p. 89; 7. Karanyotov Angel (BUL-TM) p. 81; 8. Petr Vorlicek (CZE-Honda) p. 55; 9. Travnicek Tomas (CZE-Yamaha) p. 52; 10. Occhini Andrea (ITA-Suzuki) p. 45.
SM2 Championship Top Ten: 1. Devon Vermeulen (NED-TM) p. 138; 2. Toni Klem (FIN-Ktm) p. 116; 3. Milan Sitniansky (CZE-TM) p. 111; 4. Bartolini Fabrizio (ITA-Honda) p. 110; 5. Asseri Kingelin (FIN-Aprilia) p. 108; 6. Yuri Guardalà (ITA-Honda) p. 97; 7. Marie Luce Alexis (FRA-Honda) p. 59; 8. Giovanni Bussei (ITA-TM) p. 58; 9. Kevin Fagre SWE-TM) p. 50; 10. Jaros Zdenek (CZE-KTM) p. 49.


FOTO: Thomas Chareyre (#4), Fabrizio Bartolini (#110), Devon Vermeulen (#188), Mauno Hermunen (#131).

Tutto pronto per il Trofeo Amatori 2015

Tutto pronto per il Trofeo Amatori 2015
E’ il trofeo nazionale di motovelocità più democratico e allo stesso tempo “ignorante”: divide senza troppi complimenti i piloti in otto categorie (quattro per la 600, quattro Continua...

Al via il 15-16 novembre la 200 Miglia del Mugello

Al via il 15-16 novembre la 200 Miglia del Mugello
La stagione agonistica 2014 volge ormai al suo termine, ma nel panorama motociclistico nazionale manca ancora un ultimo sigillo che da ormai alcuni anni costituisce appuntamento consueto Continua...

CIV: Il Mugello incorona i campioni 2014

CIV: Il Mugello incorona i campioni 2014
Sono Manuel Pagliani, Ivan Goi, Federico Caricasulo, Yari Montella e Daniele Scagnetti i nuovi Campioni Tricolori delle classi Moto3, Superbike, Supersport e SP 4T e 2T. Con Continua...

Rubriche

Fan Page

© project HELLOBRAND